Cerchi qualcosa qui dentro? prova qui!

giovedì 14 maggio 2009

Se voi foste persone NORMALI

MONI OVADIA
Se foste un rom, quella di Salvini non vi apparirebbe come la sortita
delirante di un imbecille da ridicolizzare. Se foste un musulmano, o un
africano, o comunque un uomo dalla pelle scura, il pacchetto sicurezza non
lo prendereste solo come l'ennesima sortita di un governo populista e
conservatore, eccessiva ma tutto sommato veniale.

Se foste un lavoratore che guadagna il pane per sé e per i suoi figli su
un'impalcatura, l'annacquamento delle leggi sulla sicurezza nei luoghi di
lavoro non lo dimentichereste il giorno dopo per occuparvi di altro. Se
foste migrante, il rinvio verso la condanna a morte, la fame o la schiavitù,

non provocherebbe solo il sussulto di un'indignazione passeggera.

Se foste ebreo sul serio, un politico xenofobo, razzista e malvagio fino
alla ferocia non vi sembrerebbe qualcuno da lusingare solo perché si
dichiara amico di Israele. Se foste un politico che ritiene il proprio
impegno un servizio ai cittadini, fareste un'opposizione senza quartiere ad
un governo autoritario, xenofobo, razzista, vigliacco e malvagio.

Se foste un uomo di sinistra, di qualsiasi sinistra,non vi balocchereste con

questioni di lana caprina od orgogli identitari di natura narcisistica e vi
dedichereste anima e corpo a combattere le ingiustizie.

Se foste veri cristiani, rifiutereste di vedere rappresentati i valori della

famiglia da notori puttanieri pluridivorziati ingozzati e corrotti dalla
peggior ipocrisia.

Se foste italiani decenti, rifiutereste di vedere il vostro bel paese
avvitarsi intorno al priapismo mentale impotente di un omino ridicolo,
gasato da un ego ipertrofico.

Se foste padri, madri, nonne e nonni che hanno cura per la vita dei loro
figli e nipoti, non vendereste il loro futuro in cambio dei trenta denari di

promesse virtuali.

Se foste esseri umani degni di questo nome, avreste vergogna di tutto questo

schifo.

Fonte: L'Unità 09.05.2009

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non sono moderati, ma occorre, in linea con il blog, mantenere un linguaggio appropriato.
grazie