Cerchi qualcosa qui dentro? prova qui!

mercoledì 25 novembre 2009

Oggi vi segnalo :

Di tanto in tanto, nel mare di internet mi imbatto in qualche sito veramente interessante.

Oggi vi segnalo: http://www.teatronaturale.it/

a presto
Cris.

venerdì 20 novembre 2009

Perdonami, Massimo, se ti copio ed incollo.

Non aggiungo nulla, non ci riesco.
Semplicemente ho lasciato passare qualche giorno, e poi, altrettanto semplicemente, ed affranto, ti copio ed incollo.
Perdonami Massimo, sono un tuo ammiratore ed appassionato lettore, spero non te la prenderai se ti copio ed incollo.

Da qui è facile pontificare. Ma cosa farei io, se mi trovassi a passare davanti a un bar del rione Sanità mentre un uomo giace sul marciapiede con il sangue che esce dalla testa? Resterei pietrificato, scapperei, chiamerei la polizia. Una di queste cose o magari tutte e tre, non so in che ordine. Nel filmato diffuso dalla questura di Napoli si vede invece come l’assassinio di camorra rientri in un contesto che Saviano ha definito di «tragica serenità»: l’anziana gioca a Gratta e Vinci, il venditore abusivo smonta il banchetto, la signora con le borse della spesa passeggia senza scomporsi. Ciascuno obbedisce a un riflesso automatico, inculcato fin dall’infanzia: fatti i fatti tuoi.

Poi sulla scena arriva un’altra donna. Scavalca il cadavere a testa alta per non vederlo, in omaggio al codice di cui sopra. Ma qualcosa la risveglia dall’assuefazione. Mi piace pensare sia una voce dal fondo del cuore che le urla: comportati da essere umano. Allora torna indietro, si abbassa, lo guarda in faccia, chiama aiuto. E d’incanto il suo gesto mi restituisce un po’ della speranza che avevo perduto.




Arriva chromium, il sistema Operativo di BigG

dopo Chrome, che personalmente ha sostituito tutti i browser per efficienza e velocit?, ecco l'annuncio del sistema operativo:


http://www.chromium.org/chromium-os


presto altri dettagli.
ciao
Cris

giovedì 19 novembre 2009

La religone e quei poveri cristi degli omosessuali.

Dopo la lettera sul crocifisso, vado a pubblicare un nuovo articolo che ho trovato, relativamente a Radio Maria e gli omosessuali.

Partite tranquillamente dando per certo un mio cattolicesimo... o meglio una mia forte e convinta fede in Dio, cose che non deve tuttavia deviarvi e portarvi a legare questa mi convinzione sull'esistenza di Dio con la chiesa: complesso e nebbioso aggregato di uomini più o meno credibili auto sottomessi ad una più o meno accertata e libera gerarchia.
Detto questo, ancora una premessa per mettere a fuoco i personaggi.


DALLE FREQUENZE DI RADIO MARIA, UN NOTO RELIGIOSO DISPENSA ALLE PERSONE CHE TELEFONANO INDICAZIONI E CONSIGLI SPIRITUALI TRATTI DIRETTAMENTE DALLE SCRITTURE.

QUALCHE TEMPO FA, IN UNA DELLE RISPOSTE AGLI ASCOLTATORI, HA AFFERMATO CHE L’OMOSESSUALITA´ -COME SI LEGGE NELLA BIBBIA (LEVITICO, 18:22)- E´ UN ABOMINIO E NON PUO´ ESSERE TOLLERATA IN ALCUN CASO. UN ASCOLTATORE GLI HA SCRITTO PER CHIEDERE LUMI SU ALCUNI ALTRI PROBLEMI DI VITA VISSUTA...




Lettera del 16 maggio 2009

"Caro sacerdote, le scrivo per ringraziarla del suo lavoro educativo sulle leggi del Signore. Ho imparato davvero molto dal suo programma, e ho cercato di condividere tale conoscenza con più persone possibile.

Adesso, quando qualcuno tenta di difendere lo stile di vita omosessuale, gli ricordo semplicemente che nel Levitico 18:22 si afferma che ciò è un abominio. Fine della discussione.
Però, avrei bisogno di alcun consigli da lei a riguardo di altre leggi specifiche e come applicarle.

- Vorrei vendere mia figlia come schiava, come prevede Esodo 21:7.
Quale pensa sarebbe un buon prezzo di vendita?

- Quando do fuoco ad un toro sull´altare sacrificale, so dalle scritture che ciò produce un piacevole profumo per il Signore (Levitico 1:9).
Il problema è con i miei vicini. Quei blasfemi sostengono che l´odore non è piacevole per loro. Devo forse percuoterli?

- So che posso avere contatti con una donna quando non ha le mestruazioni (Levitico 15:19-24). Il problema è: come faccio a chiederle se ce le ha oppure no? Molte donne si offendono.

- Levitico 25:44 afferma che potrei possedere degli schiavi, sia maschi sia femmine, a patto che essi siano acquistati in nazioni straniere. Un mio amico afferma che questo si può fare con i filippini, ma non con i francesi.
Può farmi capire meglio? Perché non posso possedere schiavi francesi?

- Un mio vicino insiste per lavorare di sabato. Esodo 35:2 dice chiaramente che dovrebbe essere messo a morte. Sono moralmente obbligato ad ucciderlo personalmente?

- Un mio amico ha la sensazione che anche se mangiare crostacei è un abominio (Levitico 11:10), lo è meno dell´omosessualità.
Non sono d´accordo. Può illuminarci sulla questione?

- Levitico 21:20 afferma che non posso avvicinarmi all´altare di Dio se ho difetti di vista. Devo effettivamente ammettere che uso occhiali per leggere. La mia vista deve per forza essere 10 decimi o c´è qualche scappatoia alla questione?

- Molti dei miei amici maschi usano rasarsi i capelli, compresi quelli vicino alle tempie, anche se questo è espressamente vietato dalla Bibbia(Levitico 19:27). In che modo devono esser messi a morte?

- In Levitico 11:6-8 viene detto che toccare la pelle di maiale morto rende impuri. Per giocare a pallone debbo quindi indossare dei guanti?

- Mio zio possiede una fattoria. E´ andato contro Levitico 19:19, poiché ha piantato due diversi tipi di ortaggi nello stesso campo; anche sua moglie ha violato lo stesso passo, perché usa indossare vesti di due tipi diversi di tessuto (cotone/acrilico).
Non solo: mio zio bestemmia a tutto andare. È proprio necessario che mi prenda la briga di radunare tutti gli abitanti della città per lapidarlo, come prescrivono le scritture?
Non potrei, più semplicemente, dargli fuoco mentre dormono, come simpaticamente consiglia Levitico 20:14 per le persone che giacciono con consanguinei?

So che Lei ha studiato approfonditamente questi argomenti, per cui sono sicuro che potrà rispondere a queste semplici domande.
Nell´occasione, la ringrazio ancora per ricordare a tutti noi che i comandamenti sono eterni e immutabili. Sempre suo ammiratore devoto."

a voi qualsiasi valutazione in merito.
Cris
...

martedì 17 novembre 2009

... la notte a 35 anni.

Sono le 00:32 del mattino ed io come ogni 35enne che si rispetti, con un mano scrivo sul blog e con l'altra allatto Giorgio . . .

Buona notte ad Andrea
piccolo fiore che ancora devi sbocciare
luna che lasci il passo alla rugiada del mattino
rinfreschi le nostre anime ad ogni schizzo folle di vita
e buona notte a Gioele
giovane canna che sfida il vento forte della vita
non perdere il tuo sostegno ma afferralo
e sii tu stesso riparo e forza per Luna e Sole
che da te si aspettano molto
e buona notte a te piccolo Giorgio
sole del mattino
che porti in te la gioia del miracolo più grande
la Vita che si crea da sposi passione e sentimento
Buona notte a te, Erika, mia compagna
i tuoi pensieri, la tua volontà, la tua passione,
la tua vita stessa affonda come radice nel terreno
sostiene e nutre con me questa pianta così grande e complessa
che abbiamo scelto di far crescere

lunedì 16 novembre 2009

Una bella iniziativa di Blogmamma.it



Questa sera, doppio servizio: ricerca di una WE in Toscana GRATIS, e referral per un bel blog dedicato a mamme e famiglie.

Un simpatico accorgimento del blog per salire nelle ricerche Google e per far conoscere un bellissimo posto in toscana con l'opportunità per una fortunata famiglia di aggiudicarsi niente di meno che un WE GRATIS in quel bellissimo posto.
Ecco perché doppia servizio: a chi legge per conoscere un blog ed un agriturismo, a noi per sfidar la dea bendata.
Lascio il collegamento al blog ed in particolare al post dell'iniziativa .
Se non funzione, ecco il link per esteso:
http://www.blogmamma.it/2009/11/10/giveaway-week-end-in-toscana/

Partecipate numerosi, e soprattuto date il vostro contributo per un Turismo famigliare sempre migliore.

Ciao
Cris & Truppa.
...

La questione del crocifisso.

Riporto integralmente, così come l'ho ricevuta, l'impressione di Don Luigi ciotti di Torino in merito alla questione tanto dibattuta dei crocifissi.
Non è una questione di religione, ma di coerenza che vedo nelle sue parole: centrale non è il crocifisso, ma tutte le persone "in croce" intorno a noi di cui molte volte non ci accorgiamo.
Buona lettura.

Questa e' la mia religione...........!!!!!!!!!!!
don luigi ciotti
torino

I crocifissi da difendere, quelli veri, non sono quelli appesi ai muri delle scuole. Sono altri. Sono uomini e donne che fanno fatica. Che non ce la fanno e muoiono di stenti. E' verso di loro che non possiamo e non dobbiamo restare indifferenti. E' verso di loro che dobbiamo concentrare
i nostri sforzi.
«Un crocifisso è un malato di Aids, che ha bisogno di cure e di sostegno. Un crocifisso è quel ragazzo brasiliano che è morto qualche giorno fa a Torino. A casa aveva lasciato la moglie e i figli, era arrivato qui alla ricerca di un lavoro, e non ce l'ha fatta».

Abbiamo partecipato al suo funerale. C'erano tante persone, molte nemmeno lo conoscevano, ma erano lì ugualmente, a condividerne la sofferenza e il dolore.
«E' giusto lottare per difendere i simboli di quello in cui crediamo, ma allo stesso tempo bisognare stare molto attenti a non cedere al puro idealismo. Lo dice il Vangelo stesso: i pezzetti di Dio sono sparsi nel mondo che ci circonda. Li troviamo ovunque. Nel concreto, nella vita di tutti i giorni, tra le persone che vivono accanto a noi, e di cui spesso nemmeno ci accorgiamo dell?esistenza. E' con queste realtà che dobbiamo imparare ad avere a che fare e a misurarci.
«Bisogna imparare a vivere con corresponsabilità, come i tanti e tanti volontari che dedicano il proprio tempo a un bene che non è esclusivamente loro, ma pubblico, di tutti quanti. Dobbiamo sentirci tutti chiamati in causa, nei grandi nuclei urbani come nei tanti piccoli paesi di provincia. La partecipazione è il primo passo in favore dei più deboli.
«I crocifissi non si difendono soltanto con le parole. Infatti queste troppe volte non bastano. Bisogna imparare ad affrontare la realtà con concretezza, e tendere la mano alle persone sole, a chi non ha più una famiglia e a chi non può ricorrere all'aiuto dei propri cari».

Cris

...

venerdì 13 novembre 2009

Animali, alimentazione, etica ed ecologia


Si può fare di tutte queste parole un sol verbo?
Beh, con sabine e la sua amica Silvia ce l'abbiamo fatta!

Ecco il link al lungo posto ampiamente, ma non esaustivamente, discusso in merito a maltrattamento animali, allevamenti con metodi poco ortodossi, ed altro.

Ci siamo lasciati un po andare, ma son venuti fuori begli spunti su cui riflettere.

Sommati tutti insieme, mi son detto: "Ma questa possiamo usarla oltre che per le ca_ _ _te  anche per qualcosa di serio?"
SI?
E allora perché non provare a disegnarla una bella traccia di un vivere nuovo, attento, lontano dal consumismo, ma non privo di soddisfazioni, emozioni, giochi ed avventure: non privo di vita?
Non privo di acquisti, ma ricco di spese accurate, fatte con la testa e con il cuore, ragionate.
L'economia può e deve rinascere dal basso, dal piccolo, dagli artigiani e da quelli che fanno le cose con cura ed attenzione, cose che durano, non usa e getta, cose dentro cui ci trovi la fatica, l'impegno e la passione di chi le ha prodotte, servizi che vanno al di la del profitto, che danno corpo al nome che portano e che portini anche soldi, ma che abbiano l'impronta del loro creatore.

Così lancio il sassolino nello stagno, vediamo quali onde nascono e come s'intersecano con altri sassolini...

giovedì 12 novembre 2009

Allenamento saltato... GRRRR !!!

Giornata dei pacchi!
oggi avrei dovuto dar corso all'allenamento per Tutta Dritta, dopo la soddisfazione della prova a 53' per 10Km mi serviva la conferma, invece...
Ieri... buca all'appuntamento di lavoro, buca all'appuntamento per la vendita della Suocera's House, rimbalza di qua, sposta di la, ripianifica e alla fine... oggi  ho lavorato fino alle 21, e la mia sessione di allenamento è stata sostituita da una sessione di allattamento.
"Sposto a domani" mi è scattato nel cervello, e a domenica mattina un giretto più lungo e boschiv... non avevo finito nemmeno di pensarlo che il telefono squillava e già stavo fissando un appuntamento per venerdì sera ore 18,30 !!
Fumata anche quella possibilità, e questa settimana abbiamo fatto un giro solo, buono, ma uno soltanto!

OK, speriamo di salvare almeno la domenica mattina.

Ma come fanno quelli che scrivo "ieri mattina bel giretto su ..."  e ieri mattina magari era MERCOLEDI' MATTINA!!!! non lavorano? fanno i turni?
ma allora non dormono!!!

Faremo quel che potremo con le risorse che abbiamo.

...

Aggiornamenti link

Giornata referral oggi.
(un referral è un riferimento alla sorgente di un informazione che non riporta l'informazione, ma la strada per arrivarci.. una specie di cartello stradale)
Sabine si è trasferita, aggiornatevi:

http://latraduttricenellozoo.blogspot.com

ciao
Cris

Ma Che Davvero? - il blog: 28anni. mamma. aiuto.

SPETTACOLARE e DIVERTENTE !

Mi diverto a leggerlo, non per i contenuti, ma perché lei mi fa schiattare dal ridere come scrive,  quindi ...

condivido.
ciao

http://machedavvero.blogspot.com/

Cris

.....

mercoledì 11 novembre 2009

Running, si ricomincia

Non era possibile star lontano dal movimento, quindi si ricomincia.

Ho fatto un giretto da 5Km, e mi sono sentito benone, allora ho testato questo da 10Km, e mi sento ancora meglio, soddisfatto dei 53 minuti impiegato, contando la lunga sosta.
La decisione è quindi di iscrivermi a Tutta Dritta, una bella gara cittadina che si svolge a Torino, quest'anno da Piazza san Carlo alla palazzina di caccia di Stupinigi.
Tutte le info sul sito www.turinmarathon.it .

Allenamento per tutta dritta


Map your trip with EveryTrail

sabato 10 ottobre 2009

E' più forte di me, ma 12.000 euro sono un bello spronare ...

La scorsa settimana , casualmente, mi imbatto in una notizia che avevo perso: il buon figlioletti (ignorante, perdonate) di Bossi, è stato piazzato ad occupare una non ben definita carica all'expò di Milano, seguita da qualche portaborsismo europarlamentare per la modica sommetta di DODICIMILA EURO AL MESE.
Scusate se alzo un pò la voce, ma mi sembrano tantini.
Siccome non sono uno che scende in piazza, ho detto: " ma questa lega, avrà un sito internet, ed io potrò far loro qualche domanda" .
Detto fatto, ho trovato il sito della lega, ed ho cercato un posticino dove poter porre domande.
Ho trovato il dillo alla lega, e senza esitazione ho posto la domanda che riporto.
C'è scritto che ogni offesa od insulto sarà scartato , pertanto mi sono attenuto alle mie domande, senza essere offensivo, non mi pareva fosse necessario.
Spero che mi diano una risposta, perché sono davvero davvero curioso.
Se non lo faranno tornerò a far la mia domanda, qualcuno prima o poi risponderà.
La mia missiva:"
Carissimi, non mi siete mai stati particolarmente simpatici , nonostante io sia del nord, originario addirittura del veneto. tuttavia ho profondo rispetto per tutti, e quindi, anche se talvolta mio malgrado, l'ho anche per voi. Però .... però carissimi, quel posto così ben pagato alla trota salmonata che fatica a prendere la maturità ... come la spiegate? E' giusto? onesto? trasparente? sincero? nei confronti di tutti quelli che sudano uno stipendio, dopo anni di fatiche e formazione? non cestinatemi, perché una risposta, se siete politici, onesti, schietti , e soprattutto senza paura, dovete darla. non potete silenziare tutto e tutti, dovete andare in un giornale, uno qualsiasi, e dire che non è vero, fare scalpore, accusare chi tanto ha osato insultare il giovane virgulto meritevole, anche se dovete concedermelo... nemmeno l'italianissimo Verdone riesce a fare una faccia più tonta. Ma questa è opinione personale, perdonatemi, e rispondetemi. Grazie, con coraggio, Cristiano (un po intristito ed offeso, per la verità) Spero che non cancellerete il messaggio, dal momento che non sono stato ne offensivo ne ingiurioso, ma cortese italiano che si pone delle domande. Grazie di nuovo, saluti
"


attenderemo....
Cris



venerdì 9 ottobre 2009

L'economia mondiale nell'anno 2009

Riporto una racconto breve, brevissimo che ho ricevuto oggi via mail, e che disegna bene, nella sua semplicità, di quali soldi banche ed istituzioni riempiano i loro report e le loro videate: numeri, ma le banconote?
 i soldi veri ?
 i piani d'impresa ?
 lo sviluppo di un piano industriale ?
 gli investimenti ?

solo muovere i numeri, ed i soldi virtuali, forse non basta a fare di questo mondo un mondo migliore, credo serva più impegno.
"

E' agosto sulle spiagge del Mar Nero. Sta piovendo e la città è totalmente deserta.
Sono tempi duri e tutti hanno debiti e vivono a credito.
Improvvisamente arriva in città un ricco turista.
Entra nell'unico albergo, lascia una banconota da 100 euro sul bancone della reception e va a vedere le stanze di sopra per sceglierne una.
Il proprietario dell'albergo prende i 100 euro e corre a pagare il suo debito col macellaio.
Il macellaio prende i 100 euro e corre a pagare il suo debito con l'allevatore di maiali.
L'allevatore di maiali prende i 100 euro e corre a pagare il suo debito col suo fornitore di mangime e carburante.
Il fornitore di mangime e carburante prende i 100 euro e corre a pagare il suo debito con la prostituta della città, che in questi tempi difficili gli fornisce i suoi servizi a credito.
La prostituta prende i 100 euro e corre all'albergo a pagare il proprietario per le camere che le fornisce a credito quando porta i suoi clienti.
Il proprietario dell'albergo prende i 100 euro e li posa sul bancone della reception in modo che il turista non sospetti nulla.
In quel momento, dopo avere ispezionato le stanze, viene giù il turista, riprende i suoi 100 euro e, dopo avere detto che non gli piacciono le stanze, lascia la città.
Nessuno ha guadagnato nulla.
Comunque, l'intera città non ha più debiti e guarda al futuro con ottimismo.
E questo, è il modo in cui il mondo fa affari oggigiorno! 
"

Buona giornata
Cris

giovedì 1 ottobre 2009

ho tolto le parentesi . . .

Ci ho messo un po, e me ne scuso, ma finalmente ho tolto le parentesi a Giorgio !!!

Nel titolo del blog (motivo in più per non leggerlo da facebook :-P ) bisognava mettere a posto le cose.

Da lunedì 14 Settembre Giorgio, con i suoi 3,6 Kg, è il nuovo ed ultimo membro della truppa.


Eccolo, in tutto il suo amore mentre guarda la sua splendida mamma.

Benvenuto Giorgio!
Andrea e Gioele non vedevano l'ora di tenerti in braccio, ed ora si contendono i momenti con te, fino alla lite.

Mamma un po stanca e provata dall'intervento si consuma nel dare a voi tre tutto il suo amore, ed io sono non solo l'uomo più contento della terra, ma anche un papà orgoglioso dei suoi piccoli, e della sua famiglia.

Tanto sudore e tanta fatica, ogni giorno, sono premiati in modo incommensurabile da immagini come questa.

Un saluto ed un abbraccio di scuse a tutti quelli che non ho avvisato....

a presto
Cris

...

lunedì 28 settembre 2009

Quasi quasi ..

.. LO FACCIO!

HO FINALEMNTE TROVATO IL POSTICINO DA DOVE FACEBOOK PRENDE I POST DEL MIO BLOG E LI METTE COME NOTE.

Ero li li per disattivare la funzione, perché non ho tutta questa passione per facebook, ma credo che solo condividendo il proprio pensiero si possa contribuire a crescere, e per questo lascio el cose come stanno. forse qualcuno prende spunto dalle mie idee, le fa sue, e magari le fa crescere, oppure solo qualche volta scrivo qualcosa d'interessante.
di sicuro c'è una cosa divertente, se scrivi, qualsiasi cosa, anche quattro chiacchiere semplici come faccio io, gli accessi si impennano, è come se la gente avesse bisogno di leggere, di avere qualche sogno altrui da fare proprio, qualche notizia comune, di piccoli uomini da usare come condimento tra un insulto intra parlamentare, un morto ammazzato ed un incidente diplomatico che i TG mescolano abilmente.

Cris

venerdì 11 settembre 2009

La stazione sciistica di Pian del Frais

Ormai non è un segreto sogno di gestire la stazione sciistica di pian del Frais.

Si, lo so, sono un "progettista di sogni", ma a volte questi possono trasformarsi in realtà se perseguiti con passione e volontà.

Si tratterebbe di un balzo non indifferente per quel che riguarda la mia vita, e soprattutto della mia famiglia, ma non voglio rinunciare senza almeno sapere tutto del settore.

E' qualcosa di fattibile, con un altissimo potenziale, ed è un peccato lasciare tutto li a morire!!!
La stazione, come ho già ripetuto più volte, ha un enorme potenziale, esposta benissimo sia per l'estate che per l'inverno, quest'ultimo sempre copioso di neve, provvista di un impianto d'innevamento artificiale, di due skilift ed una seggiovia, belle piste, la prima stazione che si incontra arrivando da torino, raggiungibile a breve anche tramite la seggiovia dalla stazione di Chiomonte!!!
Cavolo.. mi sembra già di star facendo pubblicità!!!

in questo post tutti i suggerimenti degli addetti ai lavori.

Grazie di nuovo !!!

a presto con buone nuove in merito...

spero.


Cris

martedì 8 settembre 2009

Chariot: prossimamente importanti novità !

Quando vado a vedere le statistiche degli accessi al blog, mi accorgo che a tutti interessa solo il chariot!!!
Sarà che il resto sono più che altri mie considerazione, diciamo pensieri ad alta voce, comunque mi fa piacere essere da riferimento se qualcuno cerca info riguardo ai rimorchi da bici della Chariot Carrier.

In questi giorni si è svolto in Germania il Bike Expò 2009, e proprio in quella sede Andrea Germena, dovrebbe aver contattato l'importatore ufficiale per l'Europa della Chariot per iniziare un nuovo rapporto di collaborazione.

In attesa degli esiti di questo incontro, vi ricordo che potete trovare Andrea, oltre che ne suo negozio di Avigliana, seguendo la mappa che vi allego, chiedendo qui (a me) informazioni, o tramite il suo SITO.

a prestissimo con (spero) buone nuove.
ciao
Cris


Visualizzazione ingrandita della mappa

venerdì 4 settembre 2009

E se una morale esistesse ancora ? [1]

Forse sarò un brontolone incallito.
Tuttavia considero l'espressione del proprio pensiero un atto dovuto alla propria esistenza, un accettare di esserci e di partecipare, anche se e quando questo non è in linea con quasi tutto il resto delle persone che ti stanno intorno.
Oggi l'oggetto del mio pensiero è "il Mulo", meglio conosciuto come eMule, oggetto pare di fede senza la quale non sei nessuno, che ti permette di essere un LADRO, senza sentirne il peso.

Si, perché se passo con aria furtiva davanti al negoziante distratto, e quando non mi vede mi infilo in tasca un oggetto dal bancone ed esco senza pagarlo, so, perchè lo sento addosso, di aver rubato.
Se entro "non invitato" in casa d'altri, e sottraggo loro un qualsivoglia oggetto, ammesso che io non sia affetto da cleptomania, so che sto rubando.

In entrambi i casi, vivo quei minuti con paura, il mio "entro", coniato oggi per non scrivere anima, coscenza, senso civico, od altro, ormai troppo usati, mi dice che sto facendo qualcosa di illegale, che non dovrei fare, per la quale se fossi scoperto dovrei rispondere, e non solo di fronte al mio entro, ma di fronte alla legge.

Se scarico un film seduto in salotto, mentre mi faccio un toast e bevo una bibita, questa sensazione non la provo, non ho il timore che "mi becchino", perchè "mio cugino" mi ha detto al bar che non possono beccarmi , e che comunque non faccio niente di male, che i dvd costano troppo, i dischi anche, e quindi è mio diritto scaricarli, che sto attuando una forma di protesta globale, ecc ecc...

No, purtroppo, o perfurtuna, non è così.
Quando si scarica un film, o un brano musicale, senza riconoscere al titolare i propri diritti d'autore, sto rubando, allo stesso modo che se prendouna mela dal bancone e mi metto a correre.

Allo stesso modo come quando in ufficio non penso al mio lavoro, ma mi occupo delle mie faccende personali: si, di nuovo, in quel momento sto rubando al datore di lavoro il tempo per cui lui mi paga.

Piccola morale la mia, ma se fosse diffusa, forse non ci troveremmo oggi pieni di adolescenti che hanno solo diritti e nessun dovere, cui tutto e dovuto e nulla chiesto, per cui il senso del possedere senza pagare non sarebbe un mnotivo di vanto, ma una vergogna.

Alle medie i miei compagni rubavano in cartoleria, e si sentivano tanto più furbi quanto più riuscivano a rubare vicino alla cassa, al bancone, sotto gli occhi del cartolaio.
Uscivano vittoriosi, orgogliosi e soddisfatti, mollavano l'oggetto rubato un metro più in la, perchè non era quello il punto.

Io ero deriso, sfottuto, emarginato, perché "non ero capace", "non avevo il coraggio" , ero un debole.
Mi sentifo invece forte e coraggioso di essere sicuro di me e soprattutto fiero della mia onestà: io ero capace di stare alle regole, avevo il coraggio di sentirmi a posto.

Spero di riuscire a trasmettere questa dolce sensazione di fierezza e soddisfazione ai miai figli, perché è da loro che mi sono fatto rpestare il mondo in cui vivo, e vorrei restituirglielo un po migliore di come l'ho avuto.

Capisco tuttavia che la mia è una lotta difficile, e che saranno emarginati e ritenuti deboli, servi del sistema, perché cercheranno di stare alle regole, ma spero di riuscirci.

giovedì 3 settembre 2009

Sussiego ...

Ignorante, lo ammetto, sono ignorante nel senso che ignoro, o ignoravo, il significato del termine SUSSIEGO.
me lo ha insegnato il mio amico virtuale Massimo (Gramellini), spingendomi a cercarlo scrivendo uno dei suoi soliti buongiorno che io non posso far a meno di leggere.

L'intero "Buongiorno" è tra le evidenze tratte dal mio reader, se vi interessa.

In particolare io metto a fuoco un paragrafo, un particolarmente indicato a disegnarci tutti: " [...]
siamo parecchio nervosi e gonfi di sussiego. Ma più che altro dallo strano concetto di onore che si è fatto largo nelle nostre menti. Qualunque cosa facciamo, anche la più turpe, va compresa, giustificata e possibilmente scaricata sui veri colpevoli: gli altri. In compenso la minima allusione, anche scherzosa, ai nostri vizi va considerata gravemente lesiva della nostra dignità. Permalosi verso il prossimo e indulgenti verso noi stessi. L’ambo è servito.
[...] "

L'occasione colta da Massimo è sicuramente simpatica, buffa allo stesso tempo (forse ridicola), ma il concetto espresso da queste poche righe riesco a metterlo addosso alla quasi totalità delle persone che incontro, ed è una delle cose (un giorno le elenco tutte) che mi fanno più innervosire nel mio sopravvivere in un mondo in cui non mi riconosco.

Nemmeno mi sottraggo alla definizione, perché sarebbe falso ed ipocrita pensare di essere un superman (o un Berlusconi???) e non esser soggetto all'umana debolezza, ma mi impegno perché questo vestito mi calzi stretto, ed insegno ai miei figli a far altrettanto: non identificarsi in una società non vuol dire non credere in essa e non investire risorse per migliorarla.

Ciauz
Cris

mercoledì 2 settembre 2009

I miei post su faccia libro (facebook)

Grazie a Mauro Nivoli, che saluto ed a cui dico un forte SIIII, si tornerà a sciare al Frais..., mi sono ricordato che i miei post finiscono come note su Facebook.

no so e non ricordo quale alchimia informatica.. (detto da uno che ci mangia grazie all'informatica farà anche ridere...ma...) è capitato, ma gli originali sono sempre sul blog

Ciaoooo
Cris e truppa.

Una stazione Sciistica . . .

Amo la montagna, e tutto ciò che la circonda.

Non sono un alpinista, purtroppo, per una serie di eventi, ma non me ne rammarico, ed imparo ogni giorno ad apprezzare quanto ho di buono attorno.

Questo amore sboccia in estate con mountain bike e scarponcini, e si trasforma in inverno con gli sci, e da questo inverno spero con le racchette da neve.

Tra quelle cose che stanno a metà tra i sogni ed i progetti ne ho uno particolare: gestire gli impianti a Fune del Frais (Chiomonte) estate ed inverno, vedendone e vivendone la rinascita!!!

Ho creato un argomento di discussione sul forum Funivie.org, e vi rimando a link per leggere il resto.

Ho paura che sarà più sogno che realtà, ma sognar non costa nulla.

lunedì 31 agosto 2009

Il parco avventura di salice d'Ulzio

Questo parco, visitato quest'anno, è decisamente uno dei migliori.

Ha 4 percorsi: il primo è facilino, per i bambini alle prime armi, ma comunque dotato di reti, ponti tibetani, altri simpatici passaggi ed una lunga carrucola.
il secondo, "Avventura", si snoda all'interno di tutto il parco, raggiunge altezze di più di 15 metri, ha passaggi curiosi, tecnici ed esposti, due carrucole, reti, scalette... insomma, davvero divertente per grandi e piccini.
Al termine del percorso una grossa freccia ci ha portati a quello successivo, corto ma entusiasmante: una serie di scalette ci ha portati a 18 metri di altezza da dove ci siamo lanciati con una spettacolare e lunghissima carrucola, seguita da un'altra altrettanto suggestiva.
Il parco ha anche a disposizione dei più piccoli un parco con dei giochi gonfiabili tipo scivolo e salta salta, e, a pagamenti, le reti elastiche (3€/15min.)

L'ultimo percorso "Adrenalina" è qualcosa di spettacolare, e di fisicamente DURO!
Si raggiungono i 25 metri di altezza si minuscole piattaforme in punta a pini dondolanti e utilizzando una carrucola che arriva a toccare i 70 km/h !!!

E' davvero impressionante, e queste non sono le uniche qualità: il percorso, sviluppato tutto a notevoli altezze, ha passaggi su reti, ponti tibetani, passerelle, ma il clou lo raggiunge con la "via crucis".
così si chiama il passaggio più difficile: lo si raggiunge lanciandosi con una corda a mo di Tarzan verso una rete (devi lasciare la corda ed aggrapparti alla rete!!!).
Raggiunta la piattaforma successiva alla rete si inizia il passaggio: una serie di tronchi, muniti di un unico piolo al fondo, sono appesi ad un cavo e dondolano liberi: passare da uno all'altro non è facile, ve lo assicuro.
finiti i tronchi (a metà occorre anche far avanzare a mano i moschettoni di sicurezza), senza nessuna tregua ( = non piattaforma) si passa alle staffe: lunghe corde pendono dall'alto ed hanno come unico supporto finale una staffa da cavallo (come quelle di una sella da monta) con le braccia provate dai tronchi e senza riposo, lasciare l'ultimo legno per la prima staffa è davvero faticoso.

finalmente terminate le staffe un pò di riposo: una piattaforma.
Giusto il tempo di prender fiato e via, su per una scaletta a pioli dondolante fino a risalire a 25metri di altezza da dove una carrucola ci porta all'uscita del percorso su di una roccia.
Vi assicuro che dopo i trinchi e le corde con le staffe la scala a pioli è massacrante, e l'altezza fa la sua parte.


Il parco offre la possibilità di fare picnic su tavolini e di riposarsi su comode sdraio prendisole.

Non vi è un effettivo limite di tempo, ma in caso di grande affluenza la direzione può ritirare gli imbrachi a chi li utilizza da più di tre ore.

L'ingrsso senza utilizzo dei percorsi costa 3 €, mentre per chi vuole cimentarsi sulle altezze i costi sono:

14€ fino al metro e trenta di altezza, 18€ per i più alti.

Attenzione che il percorso adrenalina è utilizzabile solo dai ragazzi da 14 anni in su.

Raccomandato.

Dopo la pausa...

siamo stati fuori (in tutti i sensi) anche noi!

Quest'anno le vacanze sono state spezzettate, ma belle, non abbiamo fatti i viaggiatori, ma ugualmente ci siamo rilassati ed abbiamo goduto di un bellissimo posto: Chiomonte.

Ricco di attività, con un clima invidiabile, immune dal vento (e vi assicuro che non è poco) è stata la nostra casa per tre settimane.

Non siamo neofiti del posto, io vado a Chiomonte da quando son bambino, ma da qualche anno Zalf (il fratello grande) ha una casa nel paesino sopra Susa, e noi ne abbiamo approfittato.

Il paese si arrocca sulla sponda destra della val di susa (salendo), in un tratto piuttosto ripido della valle.

Ha di fronte a se la frazione Ramats, un piccolo borgo dove è presente un piccolo bacino per la produzione di corrente elettrica.
Per raggiungere la frazione si può scendere dal centro del paese, lungo via roma fino ad un piccolo ponte sul fiume Dora a fondo valle, e risalire nel versante opposto della valle, oppure proseguire sulla statale oltre Chiomonte fino al ponte di Exilles dove una deviazione verso destra porta alla Ramats.
La frazione è piccola, sede di una bocciofila, di una bella chiesa del 1600 circa, ma sopratutto sede del circolo ricreativo Ramats, dove Pasquale saprà deliziarvi con fantastiche mangiate di pesce.
Una locanda dal sapore antico, famigliare, dove si può chiacchierare con Dorina e Pasquale gustando il prelibato pesce che sanno cucinare.

Altra bella frazione di Chiomonte è il Frais: situato a 1500m slm sopra il comune sarà presto raggiungibile da una nuova seggiovia che permetterà di trasportare in quota anche le mtb.
Roberto, consigliere comunale con delega allo sport, ha già comunicato l'intenzione di tracciare sentieri in discesa vero Chiomonte con diverse difficoltà.
Quest'anno Roberto e Carletto (altro amante della mountain bike) hanno sperimentato un corso di avvicinamento al free ride per ragazzi dai 10 ai 16 anni con una buona risposta: l'ultima uscita ha visto proprio i ragazzini scendere dal Frais a Chiomonte su prati sentieri e ripide mulattiere. (presto metto le foto)

Chiomonte ha presentato anche sabato 29 Agosto una serata dedicata a danze e musiche occitane a cui ha partecipato un sacco di gente.

Tre settimane nella frazione ci hanno permesso di riassaporare i ritmi calmi della vita che a casa spesso dimentichiamo, ma non ci hanno impedito di far diverse gite.

Siamo stati al nuovo parco avventura Chaberton di Cesana, bellino, ma un po caro rispetto ai percorsi offerti: un baby , veramente baby, a un metro da terra, ed uno "alto" a circa sei o sette metri senza particolari difficoltà, e con la richiesta, a termine percorso di riconsegna degli imbrachi: mi pare un po assurdo per 18euri.

Il secondo parco visitato... è stato completamente differente: SPETTACOLARE, direi, ma merita un post dedicato, vi dico solo che si raggiungono i 25 metri d'altezza, e 70 km/h con la carrucola!

Altre belle gite sono state alle cascate di Novalesa, ed ai prati sopra il Frais, sempre bellissimi.

Immancabile una puntatina in Francia a bagnarsi i piedi nelle freddissime acque del torrente Ardeche, e poi in quelle più calde della bella piscina di Briançon: peccato per i troppi italiani maleducati che abbiamo trovato.

Impagabile la splendida visat sul Rocciamelone che si ha da Chiomonte: ogni giorno un buon giorno.

Per il resto fontane, tanti giovani, ed un paese vivo e ricco da vivere.

Ciauz
Cris e truppa.

venerdì 7 agosto 2009

Camping Continental Lido Mergozzo

Eccoci di nuovo qui, dopo una lunga pausa, dettata dal lavoro, forse a volte troppo, ma assolutamente sempre troppo necessario...
Torniamo a parlare di campeggi, e relative piste ciclabili annesse.

Come da titolo sono a parlarvi del campeggio che abbiamo visitato sul lago di Mergozzo, lago che prende nome dall'omonimo bellissimo paesino sito in fronte al campeggio, sulla sponda opposta del lago.

IL CAMPEGGIO
Via 42 Martiri, 156
28924 Fondotoce di Verbania (VB)
Lago di Mergozzo - ITALY
Tel. +39 0323.496300
Fax +39 0323.496218
info@campingcontinental.com

Piazzole
Troviamo ampie piazzole di 9x9 tutte in erba, purtroppo con platani ancora troppo giovani in quasi tutto il campeggio per garantire una buona ombreggiatura.
Questa è forse l'aspetto più negativo del campeggio.

Le piazzole sono servite della SOLA corrente elettrica, carico e scarico devono essere effettuati presso i bagni.
anche questo aspetto, per un caravan può essere denigrante perché occorre attrezzarsi di bidoni per lo scarico delle acque grigie ed andare a riempire l'acqua d tanto in tanto.
Noi fortunatamente eravamo vicini alle docce, e quindi comodi al carico, ma può capitare di doversi fare un po di strada a piedi per avere lacqua

Il fondo erboso rende agevole il posizionamento dei picchetti.
Alcune piazzole ereditano dalle stradine interne la ghiaia.

I bagni sono bel dislocati anche se non numerosissimi: in luglio capita di aspettare un po per le docce serali, e seppur abbastanza recenti, pulirli più di una volta al giorno non farebbe male.
Un nuovo complesso vicino alla piscina ha vaschette nuove a forma di macchinina per i più piccoli e docce Junior. altri due complessi hanno vasche piccole per neonati.

Il campeggio ha una spiaggia privata di sabbia (riportata) che si affaccia sul lago molto carica e abbastanza capiente per tutti gli ospiti, ha due campi da beach volley, il noleggio piccole imbarcazioni ed un bel bar sulla spiaggia.
e' vietato accedervi in bicicletta.
Il lago scende pianissimo ed è possibile lasciar giocare anche i più piccoli nell'acqua senza alcuna preoccupazione.
E' presente un servizio di salvataggio.

All'interno del campeggio è presente un ristorante bar, con musica dal vivo due gg a settimana, ed un supermarket con prezzi allineati ai supermercati esterni.

Non esiste però circolazione di denaro: tutto si acquista con una chiavetta elettronica ricaricabile in due o tre punti del campeggio, e la si utilizza al market, al bar, in spiaggia, insomma molto utile, e disponibile anche per i bambini.

Il gruppo piscine è molto bello, con due scivoli, diversi giochi d'acqua e la piscina con le onde per un totale di circa 1200m2 di superficie.

Fuori dal campeggio non vi è nulla!
Occorre spostarsi in bici o in macchina per raggiungere un centro abitato.
di fronte al campeggio parte un ottima ed ombrosa pista ciclabile che, seguendo il canale che esce dal lago di Mergozzo, vi porta attraverso un canneto a girare intorno al lago Maggiore, e quasi fino a Verbania (per arrivarci un tratto di statale non è evitabile).
NON DIMENTICATEVI L'ANTIZANZARE !!!!
Sono impietose appena si abbassa il sole in campeggio, ed anche nel pomeriggio nel canneto!
Tutto intorno le montagne sono bellissime, e vi sono un sacco di cose da vedere.

Un ottimo posto tappa ( anche se non economicissimo) per visitare il Verbano-Ossola.

A presto, con un altro campeggio, e vi ricordo di non esitare a scrivere per qualsiasi domanda sul campeggio Continental Lido.

Vi ricordo che ha una forma di collaborazione con il vicino campeggio ISOLINO, e potete accedere agli spettacolini nell'arena di entrambi i campeggi.

Una piccola postilla: non pensate di trovarvi in patria: non lo siete.
in questo campeggio in settimana sareste gli unici italiani presentei, nel WE ce ne sono di più.


C. & Truppa

venerdì 26 giugno 2009

Amministratore di sistema, o presidente del consiglio?

Dice il garante della privacy parlando di amminstratori di sistema che devono essere in possesso di "onorabilità,...,morali e condotta,..."

Più di quanto serva per fare il presidente del consiglio....

Fonte: http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1577499#9

[...]
Nel loro complesso, le norme predette mettono in rilievo la particolare capacità di azione propria degli amministratori di sistema e la natura fiduciaria delle relative mansioni, analoga a quella che, in un contesto del tutto differente, caratterizza determinati incarichi di custodia e altre attività per il cui svolgimento è previsto il possesso di particolari requisiti tecnico-organizzativi, di onorabilità, professionali, morali o di condotta, a oggi non contemplati per lo svolgimento di uno dei ruoli più delicati della "Società dell'informazione".
[...]


Un post così lo puoi categorizzare (i più moderni legagno "taggare" ) sia come Tristezze, per il suo significato più profondo e deludente, che come Allegria ... Ridere per non piangere!


ciao
Cris

giovedì 25 giugno 2009

Trenino Chariot bici + rimorchio + bici :-)

Ieri sera dovevo andare a prendere mio figlio... poco lontano, cinque o sei km.

Di solito si salta in macchina, si mette in moto, ed in diaci minuti sono a casa e lui è li.

Ma ieri no, ieri ho attaccato il chariot alla bici, e non contento, ho sganciato la ruota anteriore della biga di Gioy, ho appoggiato il manubrio alla sbarra passeggino del chariot, appoggiato sopra la ruota, fissato cun una corta elastica, e VIA!!!

Il mio autosnodato era pronto!

Carico la bionda (Andrea), monto in bici, e parto.
Bellissimo, mi sentivo un pò osservato dalla gente, ma questo capita sempre quando esco con il cougar, e Gioele è stato felicissimo di fare un giro serale in bici!

Abbiamo anche incontrato due ciclisti belli tappati da professionisti, che sono rimasti entusiasti del rimorchio: la soluzione per non smettere di pedalare anche quando hai un bambino: ricordate che esistono da uno e due posti.

ciao.
Cris

venerdì 19 giugno 2009

Un pensiero al giorno

Naturalmente , come per la foto del giorno, che non è morta, ma solo in coma, non sarà sempre "al giorno", perché so di non essere sufficientemente costante per farlo, ma spinto dall'idea del sito omonimo, proverò a riportare, sempre da unpensieroalgiorno.com, le frasi che più mi piacciono.

quella di oggi è bellissima!

Prenda un ultracentenario che rompe uno specchio: sarà felicissimo di sapere che ha ancora sette anni di disgrazie.
[Albert Einstein (1879 - 1955) Fisico, scienziato e matematico tedesco, premio Nobel per la fisica, 1921]

ciauz
cris

PS, avevo creato il tag "Tristezze", beh, per questa nuoa serie, creo il tag "Allegria" :-)


mercoledì 17 giugno 2009

Mi ero promesso di non parlare di politica ...

... ma come fai a star zitto?

Anche uno come me, che oggi si maledice e tenta il recupero, per aver studiato malaccio la storia al liceo, non può non vedere le similitudini con la nascita del fascismo: malcontento civile, poteri troppo forti e troppo concentrati, censura (perché di questo tratta il ddl che stanno discutendo ora), movimenti di "educazione" e di "repressione" di qualunque gruppo di persone che "la pensa diversamente da ...", le RONDE a far da cappello, e chiudere il cerchio...

Insomma, voglio solo che più gente possibile legga, e tragga le proprie conclusioni, elabori emozioni, produca pensieri, sia se stesso.

Sono un disobbediente ?

Mi oscureranno ?

Speriamo di no, ma intanto, fino a che ci sono diffondo: read and think with your head.


A chiudere, come non rimanere un po così al saluto "simpatico" del nostro ministro Brambilla: voleva forse comunicare qualcosa, con il suo "papi" a fianco, ai bambini che aveva di fronte?
( ma Brambilla, fa rima con BALILLA... per caso? )



video

INDIGNAZIONE da INDIFFERENZA

NAPOLI, è quasi ora di cena, noi tutti stiamo per sederci a tavola, mandiamo i bambini a lavarsi le mani, mangiamo: indifferenti incolpevoli.
Indifferenti incolpevoli perché non possiamo conoscere tutte le tragedie umane e famigliari che si compiono in ogni dove, e per questo non abbiamo colpa della nostra indifferenza, possiamo colmare un po di fastidio interiore, se lo sentiamo, per la consapevolezza che di tragedie ne esistono, pregando ognuno il proprio Dio affinché volga lo sguardo non a noi, benestanti agiati, ma al resto degli uomini, quelli che le vivono.

Ma qui, io, non sto parlando di indifferenti incolpevoli, ma di bestie inermi, sudici esseri pieni fino a versare di se stessi, talmente pieni che il proprio io soffoca ogni possibilità di volgere uno sguardo all'altro, a chi è non lontano, in una tragedia umana che vediamo in TV, ma li, dietro di loro, che soffre e chiede il aiuto.

Un aiuto fisico, concreto.
Una tragedia umana si consuma ai tuoi piedi, sotto il tuo grasso sguardo indifferente, per un momento hai la possibilità di trasformarti in un SUPEREROE, un salvatore, ed invece fuggi, coniglio grasso ed impacciato, incapace di provare qualsivoglia sentimento se non "via via che mi capita qualcosa".

Non c'è un tamponamento e " ci sono già altre macchine ferme, allora posso tirar dritto perché mi fa paura ", c'è un uomo che muore, una vita si spegne, qualcuno sta per perdere un padre, un compagno, un amico: potresti evitarlo, e . . .
NON FAI NULLA .

" Tutti i giorni muore qualcuno, che posso farci io! "

Sento queste parole nella tua testa rimbalzare a scacciar in un momento il piccolo dubbio che in serata ha fatto capolino nei meandri dei tuoi inutili pensieri, e se per caso insistesse... beh, accendi la TV che ti passa.

"Pazienza, era uno dei tanti rumeni che ci rubano il lavoro".
No, permettimi, era un uomo, uguale in tutto e per tutto a te, solo che stava morendo, e tu lo hai permesso.

Mi fermo, sto in silenzio, e prego quello che conosco io di Dio, perché accompagni quell'uomo nel paradiso che ha sognato da vivo, e perché dia alla sua anima la forza di perdonare tutti i suoi simili, che con indifferenza, foga e fretta si sono lesti lesti spintonati l'un l'altro in una gara di povertà, di cuore, di spirito, di anima, di tutto quello che fa di un pezzo di carne che si muove un uomo, per voltarsi ed ignorarla.

Non so che altro dire, spero solo di non essere il solo ad avare la pelle d'oca a leggere e vedere queste scene orribili: il delitto, qui, non è di camorra; Petru Birlandeanu è morto vittima del cancro sociale più brutto, l'indifferenza.


video

Link al video originale.

Cris

giovedì 11 giugno 2009

vente-prive.com - funziona!

Oggi è arrivato il pacco ordinatto circa un mese fa da vente-prive.com.

Tutto perfetto, e soprattutto ottimo.
Con ordine:
la qualità dell'imballo era eccellente, considerando che conteneva abbigliamento: una scatola di cartone rigida, ed abbondante, opportunamente sigillata.

I prodotti all'interno esattamente quelli ordinati,. delle taglie e dei colori giusti.

il risparmio: IL PUNTO FORTE!

Io ho speso, spedizione compresa, una trentina di euro, ed ho acquistato due completini Disney: uno maglietta e gonnellina, l'altro maglietta e pantaloncini.

Sulle confezioni originali disney che mi sono arrivate erano indicate nell'etichetta i prezzi consigliati al pubblico: 23€ ciascuno.

Che dire, è vero che da quando paghi a quando possiedi passa circa un mese, ma è anche vero che mi ci sarebbero voluti quasi il doppio dei soldi per avere (forse) le stesse cose.

Insomma, un buon primo acquisto, vedremo il prossimo!

'notte

Cris

lunedì 8 giugno 2009

Camping Rustia Spotorno (SV)

Inizio con il camping Rustia di Spotorno, dove siamo stati per ponte del due giugno, una rassegna dei campeggi visitati, affinchè tutti i viaggiatori amanti del campeggio possano trovare informazioni utili.

con il tempo troveremo la formula migliore per dare le informazioni più utili e nel modo più appropriato, per ora... ci proviamo.

CAMPING RUSTIA
Via Alla Torre, 2
17028 Spotorno (SV)
019 743035
Ottieni indicazioni

Piazzole
Troviamo piazzole di tutto rispetto circa 4x5.
Come si può vedere dalla foto, abbiamo montato la roulotte con il tetto della veranda, ed avanzavamo ancora un discreto spazio.
tutte le piazzole sono servite di acqua, luce e scarico.
Attenzione che acqua e scarico in piazzola in Liguria non sono scontati.
Il fondo misto terra/erba, e non si trova alcun problema a piantar picchetti.
Alcune piazzole ereditano dalle stradine interne la ghiaia.

Il 90% delle piazzole è ben ombreggiato a tutte le ore del giorno.

I bagni sono la nota un pò dolente: un pò datati, talvolta non proprio "profumati".
Un complesso più recente posto più all'interno del campeggio gode di miglior salute.

Il campeggio ha un uscita pedonale in direzione del mare. Passati i primi 50 metri sulla strada provinciale, ci si infila in una pista ciclabile che raggiunge il mare (spiaggia libera) distante solo 700m.

Uscendo dall'ingresso principale, e dirigendosi verso destra, si arriva velocemente a piedi in centro del paese e nella zona di mare con più stabilimenti attrezzati.
Prima di arrivare in paese, da questra strada, si incotrano diversi piccoli supermercati.

Nella passeggiata nel centro storico si trova anche la chiesa, dove sono celebrate regolarmente le funzioni.

Lungo la passeggiata sono presenti diversi giardini pubblici ed un area permanente (a pagamento) con giochi gonfiabili per bambini.


Assolutamente da non perdere le spiaggette di Bergeggi, quelle di Noli, ed il centro storico proprio di Noli perchè bellissimo.
Una nota su Noli: la spiaggia antistante il paese è tutta libera perchè ogni mattina risalgono da questa spiaggia le barche dei pescatori, che a partire dalle 8 del mattino attrezzano un bellissimo mercato del pesce.

A presto, con un altro campeggio, e vi ricordo di non esitare a scrivere per qualsiasi domanda sul campeggio Rustia.

C. & Truppa


sabato 6 giugno 2009

Chariot - kit attacco bici



Come promesso, anche se a tarda sera, ecco le immagini e due righe di istruzioni su come si collega il Chariot al mozzo posteriore dell apropria bici.
Innanzitutto alcune immagini.

Ecco come si presenta il kit assemblato, ma scollegato dalla bici

LATO BICICLETTA
Dal lato della bici, come ho descritto in un altro post, il kit si monta sul mozzo della ruota posteriore.


Svitare completamente il perno passante dello sgnacio rapido ed inserire il pezzo con la boccola del kit nel perno stesso.Deve essere installato in modo che l'apertura più ampia della boccola sia rivolta in avanti, verso la direzione di marcia.
Reinstallare il perno passante nel mozzo della bicicletta e serrare la ruota.
Questa operazione non dovrà più essere ripetuta ogni volta che volete attaccare il rimorchio.

Nelle immagini che seguono ecco come collegare la sbarra in alluminio del kit alla boccola appena montata.
Inserire la parte in gomma rigida nera nella boccola, e successivamente bloccate con il perno in acciaio, che a sua volta sarà fissato con la copertura in gomma.




La fascetta nera in cordura dovrà passare nel telaio dell abici e successivamente fissata all'anello posto sotto la sbarra: questa è una sicurezza aggiuntiva (come i cavi d'acciaio dei grnci traino), tiene il rimorchio collegato alla bicicletta se dovesse sganciarsi per qualche motivo.
Sulla bicicletta non avete altro da fare, ora occorre attaccare la sbarra al rimorchio.

LATO CHARIOT
il rimorchio frontalmente ha due buchi di forma quadrata dove si inseriscono gli accessori: le barre per la ruota centrale da 16 pollici, o il kit per la bici.
Tutti gli accessori che si inseriscono in questi alloggiamenti hanno un fermo automatico (vedi foto, ed in aggiunta il kit bici ha un perno di sicurezza, visibile in foto.





Le operazioni necessario sono ultimate, non vi resta che caricare il vostro bambino, mettergli il casco, le cinture, e via, dove volete.

A presto
Cris

mercoledì 27 maggio 2009

1° Raduno rimorchi per bicicletta

Ci siamo!
finalmente Sabine ce l'ha fatta e nasce il primo raduno per Family Bikers e non solo.

Dedicato a chi ama pedalare in compagnia!
Dedicato a chi quando prende la bicicletta non vuol lasciare a casa nessuno!
Dedicato a chi orgoglioso vuole mostrare agli altri il suo carrettino / Rimorchio per il trasporto DI QUALSISASI COSA (e guardate che ne ho viste di tutti i colori, fino ad un rimorchio per portare la canoa da casa al lago!!!)
Dedicato a chi è curioso e vuole vedere cosa sono questi rimorchi!
Dedicato anche solo a chi vuole informazioni su come quale e dove prendere il suo nuovo o prossimo carrettino!
Dedicato a chi ... ama la bicicletta e tutto il suo mondo incredibile!

Ecco il
PRIMO RADUNO PER BICI CON RIMORCHIO

Un grazie fin d'ora a Sabina per l'impegno che ha messo nel cercare di dare una risposta ed un riferimento a quanti cercavano un rimorchio e nell'organizzare questo raduno.

Tutti i dettagli li trovate sul suo blog, cliccando sul link sopra.

INTERVENITE NUMEROSI, ci sarà da divertirsi!!!

a presto

C. & Truppa


martedì 26 maggio 2009

Chariot Chariot Chariot !!!

Saremo sempre di più !!!

Buone notizie per chi desidera acquistare un rimorchio per bambini della Chariot e non vuole dissanguarsi di euro!
Avevo detto che esisteva una strada per acquistare i carrettini Chariot a prezzi ragionevoli, ed in effetti c'è.

Ieri sono stato presso il negozio Bici & Bici e sono stato contento di sapere che nell'ultimo mese diverse persone sono arrivate a comprare i rimorchi Chariot da lui!

Il risparmio è garantito, e vi assicuro che non vi pentirete del servizio e della cortesia, sempre eccellenti !!!

So che non ha problemi di spedizioni, quindi anche se non siete fortunati ad abitare vicino al negozio, saprà accontentarvi.

Non esitate anche solo per chiedere informazioni, sarà sempre esaustivo e saprà suggerirvi i componenti più adatti alle vostre esigenze: non serve sempre prendere tutto!

Per qualsiasi domanda in merito non esitate a postarle qui come commenti o scrivendomi una mail.

Un abbraccio a tutti i Family Biker

C. & Truppa

lunedì 18 maggio 2009

Consigli per gli acquisti

L'angolo del risparmio.

Erika ed io abbiamo testato per la prima volta il sito di vendite su stok www.vente-privee.com.

Il sito propone in vendita di volta in volta pochi (e sottolineo POCHI) articoli di grandi marche a prezzi lancio.

Si tratta di una sorta di club a cui è necessario iscriversi e che propone come dicevo un set limitato di oggetti per due o tre giorni alle volte con sconti fino al 70%.

Le vendite iniziano sempre alle 07.00 in settimana e intorno alle 09.00 nel fine settimana: dato da non scordare, visto che se ti colleghi alle nove del mattino in settimana non trovi già più nulla.

Un esempio: scarpa classica GEOX da uomo Negozio 170€ vente-privee 70€

Direi che la convenienza c'è.
comunque ora abbiamo fatto il primo ordine: vestiario per Andrea da Disney.

Il prezzo è stato ottimo, il mese prossimo ragguaglieremo circa la spedizione e la merce, che dovrebbe arrivare per fine maggio.

PS: esiste anche un blog

a presto
C. e truppa!

Aquila Bike Park : di nuovo in pista!!!

WOW WOW WOW
Finalmente la neve ha lasciato il passo . . . come possiamo leggere ancora un po di "umido" qua e la, ma finalmente si può girare!

Ecco il link all'articolo sul blog MDE

giovedì 14 maggio 2009

SARA' GIORGIO !!

Benvenuti nel mondo delle belle notizie !!!

Sarà Giorgio !
Chi? cosa ? dove ? come ?

Giorgio... fin'ora semi nascosto ieri si è mostrato i tutti i suoi imponenti centimetri dentro la pancia di mamma Cuccia (Erika -> Ericuccia -> Cuccia, ma solo per veri veri veri friends!!!)

Entusiasti siamo rimasti
alla vista di quelle piccole ossicina
che dentro il pancione crescono non si sa come!

Un maschietto dunque si prepara ad affacciarsi, alla "faccia" della crisi, sul balcone della nostra famiglia per soprire questo mondo, ed imparare , anche lui, a dare il meglio di se ogni giorno per far di questa terra un posto sempre migliore dove vivere.

Grazie Baden per la citazione!!!

un lupetto inarrestabile!!
Cris

CHARIOT COUGAR - CX


Già ne ho avevo parlato, e mi riprometto di farlo ancora, per tutti coloro che cercano informazioni, e non sanno dove andare.

I rimorchi per il trasporto dei bimbi effettivamente in Italia sono ancora abbastanza sconosciuti, e visti anche con una certa diffidenza: pare che metterli comodi questi bimbi non sia abbastanza "Italiano".

Il sito ufficiale dei carretini / rimorchi da trasporto Chariot lo trovate a questo link.
La versione Europea qui.

Come era prevedibile, il sito è orientato all'Europa del Nord, dove per altro sono presenti i maggiori venditori: DeuxPlusDeux e bikeshop2000.

In Italia il "rivenditore ufficiale" è Ride&Bike... puntinato e apiciato perchè non è esattamente un vero negozio, e non ha prezzi ragionevoli, tant'è che la maggior parte delle persone riesce ad acquistarli all'estero ottenendo, compresa la spedizione prezzi più accessibili.

Oggi, vi scrivo per comunicarvi che esistono altri canali sub-ufficilae per arrivare a possedere il vostro Chariot senza dissanguarvi.
Per ora posso solo dire scrivetemi senza indugio, quando avrò un altra via lo scriverò sul blog.

Una piccola galleria del mio Chariot Cougar 1 in configurazione Jogging.

vi lascio anche un collegamento ad un post di Sabina Fata molto completo a riguardo.

Sempre Sabina sta cercando di organizzare un raduno di Carrettini da trasporto bici bnei pressi del lago di Garda in una data ancora da definire ma presumibilmente in giugno: stay tuned !!

a presto
Cris

Se voi foste persone NORMALI

MONI OVADIA
Se foste un rom, quella di Salvini non vi apparirebbe come la sortita
delirante di un imbecille da ridicolizzare. Se foste un musulmano, o un
africano, o comunque un uomo dalla pelle scura, il pacchetto sicurezza non
lo prendereste solo come l'ennesima sortita di un governo populista e
conservatore, eccessiva ma tutto sommato veniale.

Se foste un lavoratore che guadagna il pane per sé e per i suoi figli su
un'impalcatura, l'annacquamento delle leggi sulla sicurezza nei luoghi di
lavoro non lo dimentichereste il giorno dopo per occuparvi di altro. Se
foste migrante, il rinvio verso la condanna a morte, la fame o la schiavitù,

non provocherebbe solo il sussulto di un'indignazione passeggera.

Se foste ebreo sul serio, un politico xenofobo, razzista e malvagio fino
alla ferocia non vi sembrerebbe qualcuno da lusingare solo perché si
dichiara amico di Israele. Se foste un politico che ritiene il proprio
impegno un servizio ai cittadini, fareste un'opposizione senza quartiere ad
un governo autoritario, xenofobo, razzista, vigliacco e malvagio.

Se foste un uomo di sinistra, di qualsiasi sinistra,non vi balocchereste con

questioni di lana caprina od orgogli identitari di natura narcisistica e vi
dedichereste anima e corpo a combattere le ingiustizie.

Se foste veri cristiani, rifiutereste di vedere rappresentati i valori della

famiglia da notori puttanieri pluridivorziati ingozzati e corrotti dalla
peggior ipocrisia.

Se foste italiani decenti, rifiutereste di vedere il vostro bel paese
avvitarsi intorno al priapismo mentale impotente di un omino ridicolo,
gasato da un ego ipertrofico.

Se foste padri, madri, nonne e nonni che hanno cura per la vita dei loro
figli e nipoti, non vendereste il loro futuro in cambio dei trenta denari di

promesse virtuali.

Se foste esseri umani degni di questo nome, avreste vergogna di tutto questo

schifo.

Fonte: L'Unità 09.05.2009

venerdì 17 aprile 2009

La 15esima foto di OBAMA oscurata.

La foto che vedete sotto è stata oscurata dal sito di Repubblica dall'elenco di quelle pubblicate per la visita di OBAMA a Praga! ! !

Stampa Libera?
REGIME ?

Che dire ...

potete sperimentare voi stessi:
Questo è il link diretto alla 15esima foto

se però ci cliccate sopra, o fate precedente, vedrete che , con gli strumenti di Repubblica non è possibile raggiungere la foto, perchè l'elenco è di SOLE 14 foto.
verificate e poi ...
pubblicate, fate girare, divulgate intristitevi pure quanto vi pare....


{B}Praga, bagno di folla per Obama{/B}

lunedì 23 febbraio 2009

Ho commentato un lungo post di Antonio DiPietro

dal blog:

"Scempio intercettazioni" di Antonio Di Pietro | 23 Febbraio 2009
Tieniti aggiornato: www.antoniodipietro.it


A cosa serve?
Tante volte mi son domandato: a cosa serve?
A cosa servono, dott. Di Pietro, le lunghe "arringhe" (perchè ormai di arringhe difensive all'umana libertà si parla) che enuncia in aula?
Credo in lei ormai da più di due legislature, sebbene io non creda nell aprotesta di piazza, e la vedo come unico e, purtroppo, solo, baluardo della giustiza, uno Zorro in mezzo alle guardie del re.
Ma sono troppe, e sono la legge: quali sistemi può adottare un cittadino, per far valere il proprio diritto di vivere in un paese onesto?

La tristezza mi pervade ogni giorno di più, ed ogni giorno la mia impotenza si abbatte su di me imponente come un albero secolare che sta crollando.
Mi aiuti: quali sono i puntelli giusti che , io , piccolo, giovane trentenne, cittadino italiano che tenta di essere onesto, posso utilizzare per far star su questa sequiia chiamata italia, che inesorabilmente crolla?

grazie per lo spazio.
Cristiano

martedì 10 febbraio 2009

Le notizie del giorno.

Quattro sono le notizie che oggi popolano le nostre testate.

Eluana Englaro lascia questo mondo,
e quaste mondo la fa sparire nel ridicolo di litigi e poca sensibilità, nella nostra triste realtà di popolo schiavo della televisione, talmente vinto dal potere mediatico da non accorgersi che una persona, una persona che stava muovendo l'opinione pubblica, è mancata all'affetto che lehanno riserbato in anni i suoi cari.
Una schiavitù talmente forte da trasformare in veglia funebre il top degli ascolti del peggio della TV: il grande fratello.
Curarsi delle malcelate forme poco virtuose di scorbutici pagliacci in cerca di applausi è stato considerato da 8 milioni di persone la cosa giusta da fare!
Un applauso, lo meritate davvero.

Bricherasio, Torino: una donna, un dramma, un'altra vita che lascia un vuoto.
Un infante di otto anni da due giorni cerca una mamma che non può risponderle, e per il resto della sua vita non saprà perchè, dall'età di otto anni, otto piccoli piccolissimi anni, la sua mamma non gli ha più rimboccato le coperte la sera.
si, lo so, rischio di cadere in una forma di compassione che non ci è concessa, che non possiamo provare per il mondo intero, ma nemmeno il distacoc è la soluzione.
Un atteggiamento di comprensione e di rispetto devono muoverci, e soprattutto un impostazione interiore volta a far nostra la parte più razionale del dramma, quella che deve insegnarci come queste cose possano e debbano essere evitate.
Non sono i soldati in città a far sicurezza, ma il riaffermarsi delal fiducia tra gli uomini: un sentimento da conquistare, che spesso si trascura.

Mentana lascia mediaset.
ho già detto altrove la mia, stimo Enrico come roccaforte di serietà, ed ammiro la sua fermezza. spero non si tratti di una questione mediatica, ma di un idea di professionalità che il direttore porta con se da tempo.


Avevo detto quattro?
forse queste tre sono già sufficientemente tristi.

martedì 6 gennaio 2009

ECCOLI QUI, LA BEFANA E BABBO NATALE !!!


Una bella bellissima Befana con un giovane aiutante Babbo Natale !!

Ricordi di una settimana indimenticabile . . . 


Attenzione ragazzini, non siam qui per ricordare, ma una caccia al tesoro dobbiamo continuare!

Alice cara, chiedi a Gioele dove fa i bisognini quando gioca in cortile?